lunedì 21 dicembre 2009

Verbale Riunione FIGS

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO FEDERALE DELLA FIGS

18 DICEMBRE 2009

Alle ore 22.00 del 18 dicembre 2009 si è riunito su Skype il Consiglio Federale. Presenti Rino D’Ambrosio, Diego De Landro, Margherita Singuaroli, Edgardo Bellini.

Come primo argomento, sono stati approvati il bilancio consuntivo 2009 ed il bilancio preventivo 2010. Il consuntivo 2009 vede un saldo attivo di € 216,40. Per il 2010 sono previste entrate per 400 euro ed uscite per 360 euro.

Sul progetto scuola, dopo un’ampia illustrazione fatta dalla Singuaroli, il Consiglio, approvando il progetto ed augurando che questo si possa riprodurre in altre città italiane, ha suggerito alcune formule organizzative per la disputa del torneo tra le 4 squadre al momento previste. La formula di più facile gestione sembra essere quella di fare affrontare le squadre tra di loro in due distinte partite (ad esempio A vs B e C vs D) e di assegnare la vittoria alla squadra vincente che avrà raggiunto il punteggio più alto. Questa è ovviamente solo un indicazione di massima. È stata infatti lasciata agli organizzatori sul posto, la più ampia libertà di decisione rispetto alle migliori soluzioni logistiche e regolamentari. Il Consiglio, tuttavia, si è riservato di studiare eventuali diverse formule nel caso variassero il numero delle squadre partecipanti o la loro composizione. È stato infine deciso di assicurare disponibilità ad essere presenti alla giornata di gare e alla sua preparazione (in questo senso si è sbilanciato D’Ambrosio, il quale non dispera di convincere altri volontari).

Sull’argomento delle classifiche ed i relativi punteggi, il Consiglio, pur senza avere adottato decisioni definitive, sembra tuttavia fortemente orientato a:

  • Dare all’attuale ranking la valenza di Classifica Generale FIGS, strutturata com’è adesso sugli ultimi 2 anni e sul sistema degli scarti, e inclusiva dei risultati di tutte le diverse discipline (non escludendo di rivedere la tipologia dei punteggi per rendere meno ampio il divario tra i punti assegnati soprattutto alle posizioni di vertice, ad es. invece di 100,80,60, 50,40 una serie di 100,80,75,70,65 ecc.).
  • Istituire classifiche di specialità (attualmente per il duplicato, per il duplicato su isc e per il problema su modulo) pur prevedendo che i loro risultati confluiscano nella Classifica Generale.
  • Ridare visibilità e dignità alla vecchia classifica rating, sparito dalle fonti ufficiali della Figs, pur considerando utile uno studio da farsi per qualche modifica nel sistema di attribuzione dei punti e di permanenza nella classifica nel caso di perduranti latitanze.

Su tutti gli altri argomenti previsti, il Consiglio ha espresso vari auspici che qui di seguito si elencano e che possono rappresentare, oltre che punti all’ odg dei prossimi c.d., oggetto di consultazione degli associati:

  • Studiare ed adottare un regolamento dei tornei attraverso il quale si possano disciplinare anche alcuni casi particolari come l’abbandono, il momentaneo impedimento a disputare una o più partite, l’arrivo in ritardo, il casuale (o persino il volontario) ribaltamento della plancia di gioco (a tal riguardo il Consiglio ha vagliato l’ipotesi di prevedere l’adozione di un foglio segnapunti sul quale il giocatore deve registrare, in maniera semplice, anche la mossa eseguita, indicando la parola principale e la casella di partenza). In questo regolamento potrebbero essere inserite le norme per la designazione dell’arbitro e/o del collegio arbitrale ed i criteri di consultazione del vocabolario (cartaceo e in cd rom).
  • Rendere attiva la lista degli associati con evidenziata (almeno ad esclusivo beneficio del Consiglio) la posizione di ciascuno rispetto alle quote associative.
  • Prevedere, in occasione dei 3-4 principali tornei, una riunione di consiglio da tenersi presumibilmente la sera del sabato con l’indicazione preliminare dell’odg. Questo appuntamento dovrebbe essere quasi istituzionalizzato. A norma di statuto sarebbero considerate valide le riunioni nelle quali si fosse comunque raggiunto il numero legale.
  • Prevedere su alcuni temi una consultazione dei soci, che sia di ausilio al Consiglio per le decisioni da adottare. Resta aperta la questione sullo strumento da adottare (mail, blog, forum, ecc.), nel senso che ci si affiderebbe ai tecnici esperti di informatica per la scelta della migliore soluzione.

Il Consiglio ha infine ribadito la necessità di essere più decisi e precisi nelle deliberazioni da adottare e nella loro pubblicizzazione, ad evitare equivoci e fraintendimenti, e che ogni iniziativa futura di carattere tecnico, regolamentare o organizzativo dovrà puntualmente passare, come prevede lo Statuto, per una decisione del Consiglio; rinviando alle prossime settimane le decisioni sui punteggi da assegnare per i diversi tornei (soprattutto per eventuali variazioni come ad es. il numero dei duplicati on line), il Consiglio ha deciso che a partire da gennaio la partecipazione alle gare ufficiali di duplicato on line resta sì aperta a tutti, ma che l’attribuzione di punteggio per la Classifica Generale e la visibilità nella stessa spetti soltanto a coloro che sono iscritti alla Figs; che per i soli giocatori che si limitano all’attività on line sarà possibile, senza versamento di quota associativa, inviando via fax, via email o via posta ordinaria la copia di un documento di identità del giocatore, restando esclusa la possibilità di inserire in Classifica Generale altri nominativi (nickname, pseudonimi, ecc.) che non siano il nome e cognome del giocatore.

La riunione ha termine alle ore 23,45.

Skype, 18 dicembre 2009

8 commenti:

Rusinè ha detto...

pregherei Fausto di salvare il testo della riunione nel sito della federazione sotto la sezione download nella sottocartella Archivio con la denominazione "Verbale FIGS 18.12.2009". Grazie

Anonimo ha detto...

bravi, mi piace, mi piacete
il mio silenzio nelle prossime 2 settimane sarà dovuto al trasferimento a casa di mamy e papy dove non c'è pc, ma episodicamente mi collegherò da casa di giuditta, casomai pensaste di stare un poco tranquilli senza leggermi...
ma non temete, dopo 2 settimane (soltanto, negriera la gelmini :( ) di sfarfalliamiento partenopeo tornerò peggio di prima!!!
augurissimi a tutti gli scrabbler perchè sia un Natale pieno di affetti sinceri, emozioni, luci coloratissime ed un anno nuovo pieno di salute, serenità e...di pescate fortunatissime dal sacchetto delle lettere!
ivania

Rosa Parrella ha detto...

un milione di auguri anche a te, ivania ;-)

ferroviere ha detto...

Complimentissimi...continuate così
Ferroviere

Anonimo ha detto...

Grazie ai consiglieri per il bellissimo lavoro fatto sin qui e soprattutto per lo sforzo - palese - di trovare soluzioni sempre piu' calibrate.

Colgo l'occasione per chiedere chiarimenti su un paio di questioni che non sono certa di aver compreso: mi par di capire che la classifica ufficiale rimarrà il ranking. Se si', per sempre o con un limite di tempo ?Come colloquieranno ranking e rating e in che senso verrà ridata visibilità a quest'ultimo ? Rimarrà valido il discorso dell'assiduità o pensate di diminure il numero delle partite "minime" da giocare, prima di retrocedere in classifica ? (cosi' come state pensado, giustamente, di aumentare quelle del rating per poter mantenere la propria posizione invariata)

Infine, rispetto all'idea di segnare su un foglio le coordinate delle giocate, il timore è che possa rallentare e complicare ulteriormente la partita (a proposito, verrebbe fatto a timer fermo ?)

Grazie in anticipo a chi mi risponderà e tantissimi auguri di buone feste a tutti !

Daniela

Dragone ha detto...

Grazie a te per la domande Daniela,il ranking dovrebbe diventare un raccoglitore di tutte le attività,cioè una classifica generale nella quale confluiscono le classifiche di specialità.Il ranking è inoltre una classifica che fotografa i risultati dei giocatori nell'anno in corso e risente quindi anche della frequenza di partecipazione a tutte le attività.
Il Rating invece è sempre stato un misuratore della forza storica di un giocatore relativo alle sole partite di torneo testa a testa.
Come vedi i due sistemi possono tranquillamente coesistere non essendo minimamente in concorrenza tra loro,si pensa inoltre di evidenziare anche le classifiche di specialità, per dare la possibilità a chi è più ferrato in una particolare disciplina scrabblistica e meno in altre, di mettersi comunque in mostra.
Penso ad esempio all'ottima scuola genovese di duplicato.
Riguardo al foglio per segnare le coordinate chiarisco che è solo una proposta che il consiglio vaglierà insieme a tutte le altre regole di torneo da discutere e poi votare.

Tanti Auguri anche da parte mia !

Anonimo ha detto...

Grazie Diego :-)

Daniela

ferroviere ha detto...

Un paio di osservazioni:
1-per agevolare l'emissione di nuove regole senza eccessiva paura di sbagliare (comprensibile) perchè non pensate ad una sistematica emissione sperimentale?
Si può decidere di "collaudare" la regola per un periodo o un torneo o più tornei e poi alla fine decidere dati alla mano se la regola ha ottenuto il risultato sperato o addirittura migliore del previsto o, al contrario, ha creato complicazioni o effetti non previsti. A quel punto la regola decade o diventa definitiva ed è riemessa in forma più pomposa andando a modificare il regolamento.

2-Il mio parere (modestissimo) è che il referendum andrebbe usato per questioni semplici semplici, quasi per questioni ideologiche,di orientamento, (es.più potere ai circoli o al consiglio federale? oppure più tornei nazionali o locali? etc. etc.) dovrebbe servire a dare la "direzione" al consiglio. A mio parere si dovrebbe evitare di interpellare il mondo dello scrabble su dettagli tecnici che potrebbero risultare ai più di scarso interesse.