sabato 5 dicembre 2009

Master 2009 (12 e 13 Dicembre)

L'evento che chiude la stagione agonistica del 2009 è il Master che si terrà a Napoli il 12 e 13 dicembre. Si tratta di un torneo ad inviti dove vengono convocati i primi dieci giocatori della classifica ranking FIGS. La formula campionato propone sfide all'ultima lettera per i giocatori della Top Ten italiana che in una due giorni intensissima si contenderanno lo scettro di miglior giocatore di Scrabble dell'anno.

Per ospitare il torneo è stata scelta la ludoteca GiocoOnda in via Paladino 21, punto d'incontro abituale del Club Napoli Scrabble. Siamo nella zona dei decumani , “il ventre di Napoli”, e a pochi metri troviamo via Mezzocannone così denominata non per un riferimento alla guerra, ma per una fontana fatta costruire nel secolo XV dal Re Di Napoli con una particolare forma simile alla bocca di un cannone. In questa via c'è la sede centrale dell'Università Federico II , glorioso ateneo, fulcro della cultura e della vita studentesca partenopea. La sede è facilmente raggiungibile dalla Stazione Centrale e comunque ben collegata con tutte le altre zone della città, è prevista una cena conviviale al Sabato presso l'antica Pizzeria dell'Angelo.

Partecipanti:

Edgardo Bellini
Carmela Cozzolino
Rino D'ambrosio
Diego De Landro
Maurizio Giambrone
Ermanno Romano
Fausto Sirianni
Stefano Torzoni

Programma:

Quota di partecipazione al torneo: € 10

Orari:
Sabato 12: dalle 14 circa fino all'orario di cena (costo della cena €15)
Domenica 13: dalle 10 fino alla premiazione del pomeriggio con una sosta per il pranzo (facoltativo – probabilmente stesso ristorante di Sabato sera – costo: €15 circa).

Formula:
Formula Campionato, un turno di andata tutti contro tutti

Premi in palio:
Primo posto: Targa e Zingarelli 2010
Secondo Posto: Targa e Dizionario grammaticale Zingarelli
Terzo Posto: Targa e Dizionario dei modi di dire ZIngarelli

Per permettere di organizzare al meglio gli spostamenti ed il pernottamento ecco alcuni link :

LUDOTECA
www.giocoonda.com

BUS E METRO
www.metro.na.it
www.anm.it/default.php?ids=923
www.danpiz.net/napoli/trasporti

HOTEL
www.palazzodecumani.com
www.decumani.it
www.sea-hotels.com/hotel_europeo.php

Bed & Breakfast
www.alcentroemeglio.it (Convenzionato e vicino alla sede)
www.bebmedea.com
www.bbcentroantico.com

41 commenti:

rinodam ha detto...

Devo ancora dire la mia sulla questione sollevata da nicotorres e ora ve ne uscite con i trecento punti del master? Sono forse punti dei buoni benzina o quelli della CONAD? Ricordate che al master di roma il torneo non dava punti? E' cambiato qualcosa?

Anonimo ha detto...

E chi li ha decisi 'sti punti??? :-(
Ma siamo impazziti?
Marghe

Anonimo ha detto...

PS
Ah...ho capito! E'uno scherzo x fare in modo che tutti, sconvolti, si chiami Rosa durante il suo week-end di mare, per romperle i cosidetti anche in questi giorni di meritate ferie?
A me non viene da ridere però...
Marghe

Rusinè ha detto...

Uno scherzo? Certo che lo è. Mi era rimasta ancora in gola un pò di ansia dell'ipotetico Campionato all'Aquila.

Perchè l'ho fatto? Perchè tutti leggete i post ma nessuno risponde. Perchè non è giusto far esporre le solite persone e nascondere la testa sotto la sabbia. Perchè non è giusto "temporeggiare" in attesa di incontrarsi a un torneo o un altro per decidere o discutere di eventuali decisioni. Voi, CONSIGLIO, dovete questo ai vostri soci e, da socia di un club, socia della federazione e segretaria della stessa richiedo una risposta immediata, efficace, efficiente e compatta da parte del Consiglio sui seguenti argomenti che, non solo sono molto "nebulosi" e confusi a dir poco, ma che impediscono (proprio per la loro ritardata soluzione) di andare avanti con altri progetti più importanti:

- Progetto Torzoni I have a dream:
* Nuove iniziative: fino a quando andranno avanti? Possono andare avanti per sempre? Desideriamo che vadano avanti per sempre? Se si, per favore, potete stilare un calendario per il 2010 e, magari, invece di aspettare altre idee da Stefano proporne anche voi o chiedere ai soci di proporne?

* Rating vs Ranking: si è capito che, come asserisce Torzoni, il suo "sogno" non può andare avanti senza far continuare a vivere il Ranking che, praticamente tutti, contestano perchè le iniziative online (non controllabili a livello di "supporti") inficiano la purezza dei dati. Il rating non vi va bene? Il ranking non vi va bene? Per favore, allora, trovate una soluzione e fatelo presto perchè le cose a metà, in questo caso, creano solo un grandissimo casino, tantissime discussioni inutili, astio da parte di chi si sente preso in giro e "abbandono" da parte di chi era presente fino a qualche tempo fa.

- Siti Club: è stata contestata l'attivazione dei siti dei club in quanto (dicono) dispersiva dato che l'attività e la promozione della comunità scrabble italiana è stata sempre incentrata sul blog. Ritenete, invece, che i siti possano servire a creare delle comunità locali forti e, in quanto tali, punto di riferimento per i giocatori che si avvicinano per la prima volta allo Scrabble e desiderano trovare un posto vicino casa dove poter giocare dal vivo? Se si, allora chiedo ai presidenti dei club di fare riferimento al proprio webmaster e "popolare" il più possibile il loro sito con iniziative locali altrimenti il nostro lavoro non è servito a nulla.

Rusinè ha detto...

Assegnazione punti ai tornei. Allora? La chiariamo 'sta situazione o no?


Regolamento FIGS: mancano ancora delle parti da inserire e rendere ufficiali nel regolamento (vedi incidente accaduto a Milano della caduta di un giocatore che ha causato grandi problemi). Vogliamo, per favore, metterlo a posto una volta per tutte?

Enclitiche: Qualcuno, due anni fa, si era preso la briga di stilare un elenco di verbi da accettare e mettere al vaglio dei soci. Io lo sto ancora aspettando di vedere, quell'elenco. Volete ridiscuterne per trovare una soluzione migliore? Fatelo ma trovatela questa soluzione e, per favore, trovatela in fretta.

Master: il master è un torneo che molti giocatori non approvano in quanto elitario, autolodante e poco gratificante per coloro che ne vengono estromessi in quanto non rientrano nella "decina top". Qualcuno dice che, invece di mettere l'alloro sulla testa di chi già ha stravinto, sarebbe meglio curarsi dei "piccolini" (come li chiamo io) che valgono tanto quanto se non di più. Si deve votare l'esistenza dello stesso? Possiamo chiedere ai soci cosa ne pensano?

Tempistiche: Scusatemi, ma non vi potete permettere di pubblicare le informazioni relative a un torneo (che sia ad inviti o no) 6 giorni prima che questo torneo inizi. Capisco che ognuno ha i suoi problemi e le sue ragioni, ma non è giusto ed è di cattivo esempio per i futuri organizzatori.

Vi è stato detto, qualche giorno fa, che non chiedete mai l'opinione dei soci. E' vero? Non è vero? Dimostratelo. Nessuno del consiglio ha dato risposte "interessanti" sul post dei punti e di questo, scusatemi, io mi rammarico moltissimo. E se lo faccio io che vi sto accanto giorno dopo giorno, cosa mai possono pensare coloro che non lo fanno?

Ci sono molti strumenti di votazione online che si possono utilizzare per tutte i problemi di cui sopra. Ne vogliamo approfittare o vogliamo restare qua, nel pantano?

Signori, infine, vi chiedo la cosa più importante: se dopo tre anni, invece di trovare una soluzione a quanto sopra, invece di contribuire alla crescita, invece di dare "linfa" a questo movimento, ci ritroviamo con una segretaria che per attirare l'attenzione del consiglio pubblica un post con una provocazione, non vi viene in mente che, forse, avete un problema?

Perchè allora, mi chiedo, che cosa vi ho votato a fare se non ci aiutate ad andare avanti, e, in più, non contribuite nemmeno a trovare una soluzione alle discussioni (provocatorie o no) che appaiono su questo blog?

Grazie
Rosa

p.s. ora mi potete pure licenziare

Anonimo ha detto...

Per Rosa: grazie :-)
Per quanto riguarda il ranking vs. rating, aggiungo che - oltre al problema dei punteggi online, di non poco conto - il ranking è fortemente discriminante per chi non riesce (e siamo i piu') a partecipare a tutti i tornei. Qui non si tratta di essere piu' o meno competitivi, qui si tratta di giustezza e di metodo. Ho sondato il terreno e il ranking non piace a nessuna delle persone interpellate (come potrebbe?)che si sono viste scivolare velocemente indietro in classifica solo per non aver partecipato a tutti i tornei. Vorremmo tornare al buon vecchio, saggio, rating.

Per i siti: se non sbaglio, l'unico a contestarli è stato Nico, giusto ? Mi sembra scontata la loro utilità (e difficilmente sostenibile il fatto che possano essere penalizzanti o dispersivi per il blog).

Infine, vorrei avanzare una nuova proposta inerente la votazione del presidente FIGS. Cosi' come i presidenti dei club vengono votati da tutti i soci locali, perchè non applicare la stessa regola per i presidenti della Federazione ? I candidati passerebbero cosi'il vaglio di tutti i soci della federazione e non solo dei membri del consiglio. Ammesso che ci siano piu' candidati, ovviamente :-)


Daniela

maurizio ha detto...

Ho sempre sostenuto che ciò che manca a questo blog è la sezione "sondaggi". E' vero che hanno deciso sempre i soliti, per tutti.
Riguardo ai tornei, però, sono sempre dell'avviso che più ce ne sono, meglio è per il gioco dello scrabble e quindi per il nostro gruppo. Poi ognuno è padrone di scegliere quelli che gli piacciono di più (o anche le sedi più accessibili). Anche il master non mi sembra una cattiva idea, anche perchè non è in sostituzione di altri preesistenti, ma in aggiunta, così come ad esempio il duplicato natalizio di Milano.
In quanto ai punti, dovremo concordare il sistema più giusto. Stefano ha ideato una formula che incentivasse e premiasse la partecipazione. Forse si può ridurre il numero dei "migliori tornei" da prendere in considerazione, ma francamente tornare al rating mi sembrerebbe un passo indietro. Con tutto il rispetto e la simpatia per Omar, se ha deciso di "smettere" per il momento, non avrebbe senso che stesse ancora in cima alla classifica. Una mia "timida" proposta inoltre riguarda l'attribuzione dei premi: perchè non sorteggiare il premio più importante tra tutti i partecipanti a prescindere dalla classifica? Sarebbe qualcosa di fortemente incentivante, e poi...la coppa non è già sufficiente per celebrare i "migliori"?

Anonimo ha detto...

@Maurizio
Sono d'accordo con te sul fatto che il rating per come era inteso prima avvantaggiasse - senza motivo - persone che non si presentavano mai ai tornei, o solo una volta all'anno per mantenere la posizione in classifica. In effetti, se non sbaglio ad un certo punto si era parlato di aumentare il numero di tornei disputati ma da li' a farli valere tutti (compreso quello di agosto !) ce ne passa. La tua proposta mi sembra sensata.

Per quanto riguarda l'assegnazione dei premi: se non ricordo male, eri presente anche tu quando a fine torneo - in seguito alle lamentele di Nico - ho detto a Rosa "l'anno prossimo i premi saranno sorteggiati". Quindi mi trovi d'accordo anche su questo punto. In fondo, chi sale sul podio - oltre agli onori - porta a casa già la coppa. Non ne farei un "must", una regola ferrea, ma sarebbe carino lasciare la scelta a discrezione dei rispettivi club.

Daniela

maurizio ha detto...

Come potrei non essere d'accordo con te, mia cara :-)
Credo che ridurre il punteggio del ranking ai 6-7 migliori tornei (anzichè agli attuali, mi sembra, 11) darebbe i giusti onori a persone come te, alessio, marcuccio e altri. Verrebbe comunque mantenuta la formula incentivante, in quanto se un torneo va male, chi gioca più spesso ha la possibilità di recuperare punti velocemente.

Dragone ha detto...

Non ho capito l'argomento della discussione,attualmente dentro al ranking ci sono i problemi su modulo e il duplicato online e voi discutete sul fatto di non dare punti per i tornei dal vivo ? Ma voi pensate che sia semplice organizzare un torneo,sacrificare buona parte dei propri fine settimana o delle proprie vacanze smuovendo amministratori locali e per dare enfasi a certi tornei ? proprio voi dall'interno del movimento vorreste togliere importanza a queste iniziative ? Ma certo eliminiamo Gaeta,Codogno e tutti i tornei più piccoli e facciamo solo sei tornei all'anno,torniamo indietro alle origini dove tutto andava benissimo ed eravamo 2 gatti invece che 4 e poi pensandoci bene come sono fastidiosi questi siti dei club che disperdono l'attenzione dal blog... eliminiamo anche quelli tanto non servono ad una cippa.
La provocazione di Rosa è anche la mia,a Milano c'è solo Rosa che tira la carretta gli altri sembrano spariti (tranne ricomparire di tanto in tanto per sputare sentenze).
Noi siamo in fase di crescita e naturalmente lavorando si può anche sbagliare ma quello che conta è che stiamo facendo avvicinare tante nuove persone allo Scrabble,i progetti crescono non guardate solo i vostri punti e il vostro orticello,fate proposte per la comunità non per preservare il vostro rating !
Open your Mind !

Anonimo ha detto...

Il mio punto di vista: Stefano Torzoni forse sbaglia ma gli voglio bene e devo onestamente dire che è un puro, da me denominato un "folle visionario" nel tentativo di far aumentare la base dei giocatori di scrabble facendo qualsiasi tipo di attività ed assegnando punti ad ognuna di esse in quel guazzabuglio di classifica eterogenea chiamata Ranking, che comunque non può non essere guidata che dai giocatori che giocano e vincono i tornei dal vivo. Ma il consiglio ha deciso che si vada avanti per un certo periodo così e così sia (le date di scadenza del progetto non le conosco, si valuterà a fine periodo se è stato fruttuoso o meno). Personalmente non credo molto in questo sogno, ma per il bene del movimento auguro il raggiungimento dei 400 partecipanti in classifica a fine 2010.


Del rating. Già mi sono schierato a suo sperticato favore in più riprese, ma non abolendo affatto la classifica denominata Ranking, ma facendole vivere insieme.
Sarebbero comunque due indicatori differenti delle capacità dei giocatori, e nessuno potrebbe essere in testa ad una classifica se non disputasse uno o più tornei del periodo minimo di osservazione.
Personalmente mi diverte e mi intriga più la prima, anche se come previsto anni fa (si auspicava un congruo aumento del numero delle partite), necessita di una revisione nei meccanismi e nei punteggi.
Nel caso sono disposto ad entrare tra i possibili studiosi delle modifiche.



Delle enclitiche: anche questo è un punto da risolvere, che il consiglio si dia una mossa, o se vi è grossa divergenza di opinioni si faccia in questo caso un sondaggio online tra i soci della federazione.


Il master non lo toccherei, magari in futuro (nell'eventualità fosse riesumata la classifica rating al fianco del ranking) ne ridiscuterei i metodi per parteciparvi.

Per la votazione online sono d'accordo, ma soltanto per le problematiche ritenute importanti (vedasi sopra enclitiche) o per le quali non c'è una maggioranza nel consiglio, altrimenti il consiglio che ci sta a fare?

Infine concordo con Diego sul fatto che più tornei ci sono e meglio è, magari ce ne fossero il doppio nel doppio delle sedi attuali, non siamo mica obbligati (tranne Rino...) a farli tutti!

pedrored

ps: non preoccuparti Rosa, se si permettono di licenziarti ti assumo io in pianta stabile qui a Roma, ok?





> Vorremmo tornare al buon vecchio, saggio, rating. (DANIELA dixit)

> fate proposte per la comunità non per preservare il vostro rating! (DIEGO dixit, forse intendeva ranking...)

Anonimo ha detto...

ah, dimenticavo... per il 12 e 13 dicembre potrei essere impegnato, quindi se dovessi essere ripescato per il master fatemelo sapere per tempo che mi organizzo, ok?

:o))

pedrored

Ale90 ha detto...

Perdonatemi, ma è possibile che le discussioni più accese siano quasi sempre provocate da questioni (secondo me) secondarie come ranking e rating?
Tutto questo rimestare mi sembra piuttosto sterile...
Ben vengano le discussioni sulle enclitiche o su eventuali buchi del regolamento, ma a mio parere lo scopo primario della Federazione deve essere quello di avvicinare altre persone allo Scrabble (dal vivo ma anche online).
Non che non lo si stia facendo eh!

A questo proposito lascio un link interessante sulle varie manifestazioni ludiche in giro per l'Italia: http://www.infoludiche.org/?cat=43

Anonimo ha detto...

@ Diego
Permettimi innanzitutto una considerazione, diciamo così di "metodo": logica suggerirebbe che - soprattutto per il ruolo che ricopri - ci si prenda il tempo necessario di leggere i commenti degli ultimi giorni, prima di intervenire e dare il proprio contributo. Perchè in effetti, come tu stesso hai ammesso in apertura del tuo intervento, non hai compreso la natura della discussione.

Il dialogo non è nato - nè si esaurisce - nel problema del rating vs. ranking.
Nessuno ha inoltre messo in discussione "quanto difficile" sia organizzare un torneo, nè si è mai parlato di voler eliminare dei tornei. Nè tantomeno di voler eliminare i siti locali, al contrario, a Milano abbiamo lavorato e stiamo continuando a lavorare al sito del club ...
"Noi di Milano" non ambiamo apparire e non amiamo far presente "quanti fine settimana" dedichiamo al progetto scrabble, ma ci siamo. Oltretutto, ti ringrazio dell'occasione che mi dai per far presente che il nostro webmaster - Fabrizio - ha dato un notevole contributo non solo al nostro sito, ma a tutta la Federazione.
Per quanto riguarda la "provocazione di Rosa" alla quale dici di associarti, anche in questo caso ti suggerirei di rivedere quanto ha scritto; la sua provocazione è chiaramente e dichiaratamente rivolta al Consiglio (post del 6.12 ore 13.33) e non ai soci.

E nessuno qui mi sembra, ha "sputato sentenze" se non forse tu, con il tuo commento immotivatamente polemico. Naturalmente, saremo tutti lieti di accantonare polemiche e lamentele e di cominciare invece a cercare insieme delle possibili soluzioni.

Daniela

Rusinè ha detto...

Grazie. Due cose mi danno speranza (per quanto piccole possano sembrare): il link che ci ha inviato Ale e la proposta di aiuto da parte di Ciro. Ci vorrebbero più interventi di questo tipo. Vedo comunque, in generale, che dalla mia "chiamatela come volete" sono scaturite delle opinioni, delle proposte, delle idee e io non vorrei che si perdessero. I punti che ho esposto, come problematici, sono tanti. Con Fausto abbiamo trovato un sito dove si possono postare delle "poll/referendum" da inviare a tutti i soci. Questo, secondo me, è un mezzo favoloso per poterli risolvere. Ad esempio, si potrebbe inviare a tutti i soci una poll dove si chiede di votare determinate opzioni in merito alle enclitiche e, una volta visto il risultato (che tutti possono andare a controllare) si agisce e si verbalizza di conseguenza. Io penso che solo in questo modo si può andare avanti.

xAle: le situazioni Ranking e Rating non sono assolutamente secondarie in quanto a queste due "classifiche" sono legate le attività della FIGS e lo spirito competitivo di quelle persone che frequentano più assiduamente i tornei. Forse, andando a ritroso, posso spiegare meglio: Nel momento in cui il Rating è stato "oscurato" per far più luce sul Ranking con tutte le sue attività ancillari, da parte della FIGS ci sarebbe dovuto essere un intervento compatto e chiaro su tutto ciò che era punteggi, classifica, metodiche e tempistiche di applicazione delle nuove attività etc. Ciò non è accaduto per varie ragioni. Perchè? Quali ragioni? Ok... Quando qualcuno mi chiede qualcosa alla quale mi è difficile rispondere io rispondo spesso con un'altra domanda: "Vuoi la verità o l'altra?" Ora io lo chiedo a te. Spero che la risposta sia la verità perchè io te la sto per dire: la verità è che il consiglio, essendo composto da 5 elementi diversi in maniera particolare, essendo composto da 5 elementi con idee, a volte, drasticamente diverse, essendo composto da 5 persone che, a tratti, danno la loro disponibilità e il loro contributo(e a buon ragione perchè una vita ce l'abbiamo tutti) diciamo che... si sono persi per strada. E nonostante che la segretaria abbia cercato di rimetterli in strada più volte, alla fine siamo arrivati dove siamo ora: a un bivio.

Rusinè ha detto...

Davanti al bivio abbiamo due cartelli. Uno che dice "Continua così che il declino per disinteresse è assicurato" e l'altro che ti dice "Cambia strada e inizia a guidare". Ecco, questo è quello che io vedo. Io non voglio il declino per "disinteresse". Chi non trova più interesse in questa attività, chi non trova più gratificante far parte di questa comunità, chi è stanco delle continue e futili diatribe, ha abbandonato o sta abbandonando o gioca da solo su ISC e non ne vuole più sentir parlare della FIGS perchè non è più interessato. Altri sono già giù per questa china. Io non voglio che ciò succeda. Non lo voglio perchè ciò che abbiamo creato è un'entità che è viva e vegeta ma ha bisogno di essere nutrita per non morire di inedia. Tu non sei sposato ma, quando lo sarai, magari ti troverai (spero di no) una moglie scassamaroni come me che, alla prima avvisaglia di problemi coniugali ti tira fuori la frase "l'amore è una pianta che va nutrita da entrambi. Io ci metto il concime e tu l'acqua. Se ciò non succede, allora muore" Ecco, questo è il concetto che voglio far arrivare a chi mi legge. Speriamo solo che tu non sia come mio marito che, alla fine della mia enunciazione di questa bellissima frase da "Manuale del terapeuta matrimoniale" mi ha risposto: "Beh, prendiamoci un cactus, allora, che non ha bisogno di concime o tanta acqua..."

:-)

Dragone ha detto...

@Daniela
Tutti quelli che vogliono dare un contributo sono bene accetti, ho ringraziato personalmente Fabrizio per l'ottimo lavoro svolto spero tu abbia fatto altrettanto con Fausto dopo Ludica visto che in quell'occasione il club Milanese che conta molti iscritti si sarebbe dovuto impegnare in prima linea ma ha preferito "non apparire",pertanto direi di superare questa discussione chiarendo che le proposte e le critiche costruttive il consiglio le accetta sempre volentieri mentre tutti i ragionamenti capziosi o egoistici sono assolutamente da evitare.
Ti garantisco che l'attenzione del consiglio sulle proposte concrete sarà sempre più alta specialmente in questa fase,anzi ti anticipo che stiamo preparando a più mani una lista di argomenti da discutere e votare al più presto,promuovendo però prima un sondaggio per permettere a tutti gli appassionati di esprimere le proprie opinioni.

Rusinè ha detto...

Diego, se state preparando una lista di argomenti, forse meglio, prima di richiederne la discussione e la votazione, di chiedere proprio quali sono gli argomenti, per i soci o chi ci legge, da discutere.

Grazie
Rosa

Anonimo ha detto...

@Diego
Bravo Diego, di aver ringraziato Fabrizio "personalmente", se lo è meritato. Io ho preferito farlo pubblicamente, dato che pubblicamente hai espresso un tuo parere circa l'assenza del club milanese.
E, dato che insisti parlando dell'assenza di Milano a Ludica (ma perchè ti stai accanendo su questo punto ?) ti vorrei ricordare che erano presenti Margherita, Andrea e Alberto oltre che Rosa. Io ero assente è vero, cosi' come altri soci.
Tuttavia, nelle due edizioni precedenti eravamo tutti ben presenti. Tu puoi dire altrettanto? Eh si', perche' non capisco come tu possa asserire che "milano avrebbe dovuto impegnarsi in prima linea" quando Ludica è un'iniziativa della Federazione; e se il presidente della Federazione ritiene di potersi esimere per tre edizioni di seguito, cosa mai possiamo recriminare a quei soci che, in un'occasione, non sono stati presenti al completo ? Certo, tu abiti a Napoli e tutti comprendiamo il disagio nello spostamento, i problemi di lavoro, famiglia, vicissitudini etc. etc. - motivo per cui, io non avrei certo sollevato questo problema se fossi stata al posto tuo. Questo non è un tribunale e "puntare il dito" è controproducente oltre che fuori luogo e assolutamente inutile.

Se poi volessimo fare i cavillosi - e si dà il caso che lo voglia - ti ricordo che il club di Milano ha contribuito economicamente all'ultima o forse penultima edizione di Ludica (non ricordo con esattezza) e che è stata un'iniziativa assolutamente spontanea (Rosa lo puo' confermare) Evito di dire la cifra per pudore e mi scuso con tutti quelli che mi leggono, per essere stata costretta a fare "i conti della serva" pubblicamente.
Forse, ai soci di Milano avrebbe fatto piacere un grazie da parte del presidente della Federazione, invece di vedersi giudicati per la loro "assenza".

**********************************
@ Per Rosa/Fausto
Ottimo il sistema dei poll/referendum. Secondo voi, si puo' pensare ad una sezione dove i soci stessi indichino i punti da mettere in discussione e - se si raggiunge un numero minimo - metterlo poi alle votazioni ?

se cosi' non fosse ...

@ Per chiunque si occuperà di stilare la lista di argomenti da sottoporre ai soci, per la votazione, comunico subito i miei:
- Soluzione al problema ranking vs. rating
- Punteggi partite online, valide si' o no per il ranking (o rating)
- Enclitiche
- Elezione presidente Figs su base nazionale
- Sistema votatione/forum
- REgolamento FIGS


grazie
Daniela

Dragone ha detto...

@Daniela
Questa presenza così assidua da parte tua su questo blog mi fa ben sperare,trovare infatti una nuova attivista dello Scrabble (o ritrovarla) non può che farci piacere,cerchiamo però di non disperdere le energie in futili discussioni,io non mi accanisco contro nessuno ho solo cercato di spiegare che è lecito cercare di capire il senso di certe decisioni, altra cosa è invece la critica fine a sé stessa,credo tu sia d'accordo con me se dico che dovremmo remare tutti dalla stessa parte perchè abbiamo gli stessi obiettivi,partendo da questo punto fermo vedrai che tutto andrà per il verso giusto e non ci saranno più equivoci.

Anonimo ha detto...

Rileggendo il mio intervento di ieri ho dimenticato di sottolineare che non c'è comunque nessun tipo di presupposto logico per assegnare punti in un torneo come il MASTER, dove è concessa la partecipazione esclusivamente a pochi giocatori qualificati in base al regolamento.

Non c'è alcun motivo per il quale debbano prendere punti RANKING in più rispetto agli altri giocatori, ma giocheranno per la gloria (ovviamente le partite sarebbero valide per il rating).

Un consiglio direttivo non potrebbe mai prendere una decisione simile, anche se la quasi totalità dei membri parteciperà alla manifestazione.


pedrored

Dragone ha detto...

I partecipanti al Master tenuto conto dell'assenza di Squarcia,Gianni e Leri sono i seguenti : D'ambrosio,Bellini,
Sirianni,Torzoni,DeLandro,
Giambrone,Romano,Cozzolino.

Riguardo ai punti assegnati per il ranking non è stata presa alcuna decisione,è condivisibile quello che afferma Pietro, ma sarebbe interessante considerare il Master di fine anno (se non adesso in futuro)una finale play-off, creando quindi una classifica avulsa con punti non riportabili l'anno successivo ma che invece potrebbero determinare il vincitore del ranking.
Si sommerebbero quindi i punti in classifica con quelli del Master solo per creare una classifica finale dell'anno ma annullando a Gennaio i punti del Master.
Ovviamente è solo una mia idea,attendo gli altri consiglieri per ulteriori proposte.

Rusinè ha detto...

per i punteggi del rating: i consiglieri, ok per ulteriori proposte... ma anche i soci dovrebbero dire la loro o no? Io voto già per non dare nessun punto. Sarebbe interessante "provare" il sistema di votazione della poll in questo caso dando tutte le possibili varianti. Punti si, punti no, classifica avulsa, etc... Fosse mai che ne arriviamo ad una. Ma, comunque, sarebbe ancora da decidere se farlo questo Master ancora, visto che non c'è mai stata una decisione comune. Mi interesserebbe avere il parere di Andrea Gianni in merito, visto che lo ideò lui a suo tempo (o sbaglio?).

Fausto ha detto...

Il ricordo è assolutamente nitido. A Codogno nel 2008 Nico, a tavola, annuncia che per impegni di lavoro non potrà candidarsi nuovamente al consiglio e chiede alla ventina di persone presenti se c’è qualcuno interessato, nessuno risponde. Ora è chiaro che se le persone disposte a dedicare una parte del proprio tempo libero al “movimento” si possono contare sulle dita di una mano c’è qualcosa che non va. Alternative a questo gruppo di persone attualmente non ne vedo. Tutti hanno il diritto di dire la loro, ci mancherebbe altro, ma per quel che mi riguarda un limite c’è. Nessuno pretende da un ipotetico giocatore/giocatrice la partecipazione ad un torneo che si disputa dall’altra parte dello stivale ma la perdurante ed ingiustificata assenza da iniziative che si tengono nella sua stessa città mi sembra un chiarissimo sintomo di mancanza d’interesse ed in questo caso io personalmente mi asterrei. Il consiglio non funziona e vogliamo ricorrere al sondaggio tra i soci? Ok, ma si tratterrebbe comunque di semplici consultazioni. Non mi sembrerebbe normale che un socio, divenuto tale per aver partecipato magari ad un solo torneo, decida su questioni delicatissime come ad esempio le enclitiche.
Pur essendo d’accordo con Alessio sulla marginalità della questione voglio rilevare che il passaggio al nuovo sistema sta comportando evidenti ritardi organizzativi. La gestione della classifica è diventato un affare complicato e cervellotico e si richiede un costante impegno da parte di un piccolo gruppo di persone per sovrintendere alle varie iniziative. Giochi/sport ben più famosi del nostro hanno fatto passi indietro anche più eclatanti e non è morto nessuno.
Per quanto riguarda i premi concordo con Maurizio, ma l’estrazione a sorte non è l’unica strada. A novembre a Napoli il timer messo in palio è stato assegnato al primo dei classificati che ne era sprovvisto, anche questo mi sembra un buon sistema.
Per concludere concordo assolutamente con Pietro, il master 2008 non dava punti per il gran maestro ma solo per il rating, ed è del tutto logico sia così. Mi pare un abbaglio.
Saluti

Anonimo ha detto...

@ diego,
l'attribuzione dei punti da te proposta esclusivamente per la classifica ranking di fine anno mi piace, e può essere un'idea simpatica, ma sarebbe meglio conoscere queste cose prima, caso mai ad inizio anno/manifestazione, e non decidere via via che si presenta un torneo se attribuire 100 o 50 punti al vincitore.


Ma con l'esperienza del 2009 andrà di certo meglio nelle prossime edizioni, già a partire dalla prossima nel 2010.



pedrored

maurizio ha detto...

Scusate, ma perchè a 5 giorni dal Master si dovrebbe decidere sull'opportunità di fare o non fare il Master? Detto papale papale mi sa tanto di gufata...
Il calendario dei tornei si fa ad inizio d'anno, non vedo perchè i dubbi bisogna farseli venire all'ultimo torneo (forse a seconda di chi c'è e chi non c'è?). Abbiamo già detto che non modificherebbe neanche la classifica, e allora qual è il problema se 10 persone si riuniscono per giocare a scrabble?

Dragone ha detto...

Il Master non è in discussione Maurizio,ci mancherebbe.. si discuteva solo dell'attribuzione di eventuali punti nel ranking.
Come hai detto tu riportando tutto nella giusta dimensione,adesso basta polemiche e pensiamo a giocare,sono sicuro che saranno due giornate divertenti.

A Sabato...

Anonimo ha detto...

evviva i poll, ma io non me la sento di studiare per diventare un'esperta linguista sulle enclitiche, "a ciascuno il suo". su altri argomenti meno tecnici fa piacere a tutti i partecipanti esprimere un parere.
le discussioni e le polemiche son antipatiche a leggersi, è vero, ma testimoniano anche dell'interesse che c'è.
a me l'idea del master piace perchè dà un'idea più lustra di quanto sono bravi i bravi, perchè un conto è vincere molte partite in una platea mista, un altro è vincerne tante in una platea omogenea.
scusatemi se non riesco ad interessarmi molto al rating/ranking...forse perchè mi piace giocare e me ne infischio della posizione occupata, però...che si diano punti anche alle attività tipo problema su modulo e duplicato on line mi lascia un pò perplessa, perchè la "purezza" non è assicurata.
concordo moltissimo con Rosa quando parla di verità e con quelli che dicono di fare e non solo apparire.
quanto ai premi: nella mia personale top ten i biscotti aquilotti ricevuti a roma sono ex aequo con lo zingarellone ricevuto a gaeta, il premio è incontrare le persone che ci sono
ivania

rumcasusu ha detto...

Ragazzi, ora non ho tempo di scrivere, ma mi pare evidente che ci serva un forum. Io rilancio qui la cosa, sperando che qualcuno mi faccia sapere.. la gente che vorrebbe dir la propria c'è.. e quello è il modo più democratico che ci sia per permettere a tutti di esprimersi. Inoltre ci darebbe a gratis tutti i sondaggi che si vogliono..
Stasera dirò la mia anche sul resto.

Ciao a tutti

Fab

Anonimo ha detto...

miciogigio ha detto,

ciclicamente si sveglia qualcuno
dopo mesi di assenza, e spara a zero sul lavoro degli altri.

Si invoca la democrazia,
ricordo bene l'ultima volta
che c'è stato da eleggere il consiglio FIGS, abbiamo dovuto pregare le persone per arrivare a 5

questo lo capisco, c'è da lavorare e non una volta all'anno.
E' molto più comodo una volta ogni tanto scrivere di getto qualche frase, per poi pentirsene e chiedere scusa privatamente.

sia ben chiaro: non è che non si possono fare le critiche ma che queste servano a qualcosa,

che prima uno si assicuri di sapere di cosa sta parlando

il consiglio che vi piaccia o no è un organo politico, che decide la direzione delle scelte in merito a classifiche tornei regolamenti....

può sembrare una oligarchia, ma a me sembra solo un gruppo di persone che dedica del tempo ad una passione cercando di fare il meglio possibile.

dal 2001 mi occupo di classifiche, quando le ho prese in mano io, non ho dovuto fare a pugni con nessuno per averle....

da quando esiste il blog, le ho passate ad andrea che le ha pubblicate.

puntualmente ad ogni uscita del rating arrivava una bordata di critiche, per anni mi sono preso la briga di rispondere a queste critiche.

Poi su mia richiesta si è deciso di cambiare strada, per un milione di motivi. Il più importante dei quali era costituito dal fatto che non potevamo lasciare in testa alla classifica qualcuno che non fosse presente al 100% nel movimento.

l'ho detto un milione di volte, esistono tante modalità di giocare a scrabble; e noi vogliamo promuoverle tutte. il sistema prescelto è quello di dare punti ranking.

Il Ranking come sistema incentivante, per portare dentro lo scrabble più gente a giocare in ogni modo, ai tornei dal vivo, in rete, da casa con i problemi su modulo.

Lo scopo è di crescere, numericamente come movimento.

Potete pensarla come vi pare, ma le prove online che tanto criticate, a me invece riempiono di gioia. vedere oltre 20 persone giocare contemporaneamente lo ritengo un successo.

Sottolineo il fatto che organizzare/partecipare un duplicato on line non costa niente.

dite che c'è qualcuno che usa anagrammatori, ma pensate che io non lo sappia? Pazienza io cerco di fare del mio meglio, e mi diverto così, cosa ci rimetto punti ranking?
sopravvivo lo stesso.
Ma quanto vale vincere un duplicato on line?

poco, 25 punti validi un anno, in un anno si considerano le migliori 4 prestazioni.

al max sono 100 pt. per un anno.
vincere un torneo live da' gli stessi punti per 2 anni, quindi vale il doppio.

scusate sono sempre prolisso
ora devo andare

ciao

Dragone ha detto...

Classifica RANKING
top 20 :

1 D'ambrosio
2 Bellini
3 Sirianni
4 Torzoni
5 Squarcia
6 De Landro
7 Gianni
8 Leri
9 Giambrone
10 Romano
11 Cozzolino
12 Cogliolo
13 D'alì
14 Ghilotti
15 Morbini
16 Singuaroli
17 Leone
18 Penati
19 Avolio
20 Lisi

lalina ha detto...

Direi che è davvero una figata. Non voglio assalire il mio consigliere, ma dopo che ha parlato lui non ha più risposto nessuno. A parte il fatto che io non ho capito una emerita mazza (o quasi) di come vengono dati i punteggi (e NON ME NE FREGA NIENTE SE VENGO PRESA PER SCEMA). Cito:

"Ma quanto vale vincere un duplicato on line? poco, 25 punti validi un anno, in un anno si considerano le migliori 4 prestazioni. al max sono 100 pt. per un anno. vincere un torneo live da' gli stessi punti per 2 anni, quindi vale il doppio"

Ah beh, allora... Mò che l'hai spiegata così, ho capito davvero tutto e mi sono non solo illuminata d'immenso io ma tutto l'universo.

NO, DICO: MA STIAMO SCHERZANDO? Il casino nel quale siamo è stato causato grazie a queste definizioni che danno per scontato che tutti ragioniamo allo stesso modo e tutti sappiamo tutto. Quanto si prende per vincere? E, scusa, ma chissenefrega se tanto non vinco mai? Mi dici, allora quanto prendo se arrivo 13° o 20° visto che ti affascinano tanto le alte presenze del duplicato???

ASSURDO, DECISAMENTE ASSURDO.

Oserei pensare che dopo la serie di parole semi-connesse di Stefano, ci si sia "ammosciati" o sbaglio? Volevate numeri, allocazioni, spiegazioni. Onestamente non credo che le abbiate avute ma non vedo nessuno chiederle perchè sono sue di diritto. Io, invece, le voglio e le voglio schematiche, organizzate, scritte nero su bianco e le voglio ora perchè il 2010 arriva tra 18 giorni e non voglio più vedere casini e critiche sui post dei post-tornei che dovrebbero solo inneggiare alle cose belle vissute durante il torneo e basta.

si, e basta.
r

Anonimo ha detto...

Devo dire - per chiarezza - che io non ho ribattuto alle parole di Stefano, per una sorta di scoraggiamento, uguale a quello che deve aver provato Don Chisciotte quando ha capito che stava combattendo contro i mulini a vento ...
Quando una persona (Stefano) sostiene "..purche' le critiche servano a qualcosa e ..purche' uno si assicuri di sapere di cosa sta parlando .." significa che A) ha dato implicitamente del cretino a tutti quelli che non la pensano come lui (e siamo in tanti) B) si rifiuta di vedere i numerosissimi commenti di persone che non solo ritengono il ranking un sistema indesiderato e iniquo, ma anche debole dal punto di vista delle adesioni. Altrettanto vale per i numerosi commenti a sfavore dei punti dati alle partite giocate online.

Devo anche aggiungere che la persona a cui Stefano fa riferimento quando dice "E' molto più comodo una volta ogni tanto scrivere di getto qualche frase, per poi pentirsene e chiedere scusa privatamente" quella persona sono io. Peccato pero' che a Stefano io abbia chiesto scusa per IL TONO del mio primo post e che non pensasse che fosse un attacco personale - e NON per quello che ho scritto. Anzi, ho anche ribadito che pensavo tutto quello che avevo detto. Quindi Stefano, per favore, quando riporti una notizia, riportala tutta oppure non riportarla affatto.

Capisco anche che quando si crede molto in un sogno e ci si adopera affinchè questo sogno possa realizzarsi, deve essere difficile accettare delle opinioni che con questo sogno discordano. Per questo motivo - sempre nel mio primo post e lo confermo ora - ho scritto che alle persone che si adoperano al progetto FIGS e lavorano alacremente, va tutta la mia stima.

Visto che ci sono, vorrei anche commentare un'affermazione di Fausto che mi ha lasciata un po' perplessa. Cito: "Il consiglio non funziona e vogliamo ricorrere al sondaggio tra i soci? Ok, ma si tratterrebbe comunque di semplici consultazioni. Non mi sembrerebbe normale che un socio, divenuto tale per aver partecipato magari ad un solo torneo, decida su questioni delicatissime come ad esempio le enclitiche"
Questioni delicatissime come le enclitiche .. saranno anche delicatissime, ma credo che i piu' siano in grado di giudicare fino a che punto in un torneo ci si possa spingere con enclitiche a dir poco fantasiose. Non credo che la decisione sulle enclitiche sia "monopolio" di nessuno, nè dal punto di vista decisionale, nè da quello della preparazione o della competenza per giudicare. Quindi, non vedo perchè anche questo punto non possa essere oggetto di votazione, soprattutto in considerazione del fatto che, ad oggi, la questione è ancora fumosa.


A questo punto, vista l'impossibilità di un confronto realistico, e vista la pervicacia con cui si vuole mantenere le cose come stanno a dispetto dell'evidenza, ho pensato bene concentrarmi sul sistema delle votazioni/poll che secondo me è l'unico modo per cambiare le cose.

Grazie dell'attenzione

Daniela

Anonimo ha detto...

Cara Daniela,

Allora considero il tuo un attacco politico (inteso nel merito sui contenuti e non un attacco personale, ok).

1)quando esordisci dicendo sono arrivata seconda e ho perso punti
in classifica ranking, ti dimostri incompetente perchè apri bocca senza sapere di cosa parli.
(hai perso punti perche dopo due anni è uscito dal ranking il tuo risultato milanese precedente, se non avessi partecipato ne avresti persi molti di più).


2) mi riferisco alla tua presenza
all'interno del movimento quest'anno non ci sei mai stata se non a milano a nessun torneo,

3) inutile parlare della tua attività svolta come presidente del circolo milanese, il circolo è praticamente collassato. come suo presidente ti ritengo se non unica responsabile sicuramente la maggiore indiziata. A prova di questa mia affermazione c'è una telefonata fattami da lalina che mi chiedeva aiuto per l'organizzazione del campionato a squadre la settimana precedente al torneo milanese a coppie.

4)mi ricordo bene la tua teoria
interessantissima sul fatto che si giochi troppo. capisco che il tuo ideale è un torneo all'anno possibilmente a milano. Ma la figs ha tra i suoi compiti la promozione del gioco e non la desertificazione. Come tu a milano hai contribuito a fare.
Basterebbe confrontare l'attività del circolo nel 2008 e quella del 2009.

5)Non mi piace il tuo comportamento io al tuo posto mi porrei in ben altro modo, ripeto occorre rispetto del lavoro degli altri, occorre un attimo di umiltà.

6)
tu invochi democrazia e la possibilità di dire la tua,
ma per discutere occorre preparazione e volontà di ascoltare anche gli altri,
vale per me e vale anche per te.

7) il rating dici è più equo.
ma dov'eri quando l'anno scorso tutti sparavano a zero sul sistema che aveva lasciato OMAR in testa per oltre un anno senza che questo avesso fatto un solo torneo?
hai mai speso una parola in difesa di questo prodigioso sistema.
e dov'era pietro Rossi o Rino d'ambrosio. Quando mi arrivavano critiche di tutti i tipi.
Naturalmente sono sempre io quello che si espone e sono sempre io che ci mette la faccia. Sono sempre io che da 10 anni lavora in silenzio e quando ci sono dei malintesi fa le figure di merda (doppio punteggio al campionato italiano quest'anno).
Poi arrivate voi belli belli da un anno di aspettativa e dite vogliamo più democrazia.
E con chi ve la prendete con chi fa qualcosa. Certo che con voi non se la prende nessuno.



7) Daniela vuoi venire a sfasciare anche la figs?

8)
dopo quello che ho scritto non ci crederai mai,
ma mi fa veramente piacere (sono sincero) che sei tornata ad interessarti di scrabble .
non c'è niente di personale è solo una risposta politica.
Spero di rivederti ai tornei e on line.

buon natale
stefano

Anonimo ha detto...

@ No, Stefano, il tuo è un attacco molto molto personale e anche molto offensivo.


E con cio, cari signori dello scrabble, detentori di verità assolute e unici guru, vi saluto definitivamente. Hai vinto tu, tieniti il monopolio del ranking, rating nessi e connessi e continua a "sgridare" tutti coloro che non sono presenti, magari d'ora in avanti metterete anche le note sul registro ?



Daniela

Anonimo ha detto...

Si hai ragione Daniela,

ho esagerato, ti chiedo scusa
mi sono arrabbiato e ho scritto di getto senza rileggere neanche...

come si dice ho perso una buona occasione per stare zitto.

avrei dovuto rispondere in altro modo.

Ormai la frittata è fatta...
...se posso in qualche modo rimediare
fammelo sapere.

uno cerca di fare del proprio meglio, ma non sempre uno ci riesce.

stefano

lalina ha detto...

IO LO AMO :-)

Anonimo ha detto...

@ Stefano
Apprezzo le tue scuse e - sul piano personale, in quanto Daniela - le accetto e ti ringrazio di averlo fatto pubblicamente.

Sul piano "istituzionale" pero', in veste di presidente del club milanese al secondo anno di esercizio, faccio fatica a dimenticare quello che hai scritto e l'acredine che hai manifestato, soprattutto perchè avevo piu' volte ribadito la stima che nutrivo nei confronti di coloro che lavoravano con passione, te compreso quindi.
Sono state dette cose molto pesanti. Potrei controbatterle, punto per punto, ma non lo faro'.
Perche' non ritengo che stia a me dovermi difendere, perche' non ritengo questa la sede adatta e anche perche' qui si stava parlando di altro.
Fin quando si discute di regole, punteggi, meccanismi e quant'altro, ognuno è libero di esprimersi, ma quando si lede l'immagine di una persona e la si colpisce personalmente e a sproposito, mi è difficile vedere - allo stato attuale delle cose - un punto di ritorno.
Se non ti spiace, chiuderei qui questo capitolo. Grazie.

Daniela

Lalina ha detto...

Grazie Daniela e grazie Stefano. Per favore, cerchiamo di fare uno sforzo e "costruiamo" qualcosa, dai... :-)

rumcasusu ha detto...

Prima di tutto esordisco dicendo che non mi piace l'aria che sta tirando ultimamente. Ho iniziato a giocare a scrabble dal vivo a fine 2007, e non ricordo minimamente un ambiente del genere.. ho iniziato a giocare anche e soprattutto per le persone che giocavano, incontrando varie persone che ad oggi considero amiche.
Per questo mi dispiace veramente tanto leggere quanto stefano ha scritto nei confronti di daniela. In primo luogo per l'aggressività a mio parere esagerata, che fortunatamente anche stefano stesso ha riconosciuto e che ha indotto in lui il desiderio di scusarsi. E' vero che non è stato bello, ma ho apprezzato il fatto che comunque abbia chiesto cosa possa fare per rimediare, cosa alquanto rara ultimamente.
In secondo luogo,e qui parlo come persona che non solo è informata sui fatti, ma che li ha vissuti in prima persona, per l'oggettiva inesattezza delle critiche mosse a daniela.
Parlo fondamentalmente del punto 3, l'inadeguatezza come presidente. E' vero che il circolo sta tendendo a zero ultimamente, ma questo non è certo dovuto all'operato di daniela: sino a quando il lavoro gliel'ha permesso si è dedicata sia all'organizzazione degli eventi nazionali (sforzeschi 2008), sia locali (misc 08). Inoltre è anche grazie a lei che è stato possibile realizzare il sito del club. E chi è che telefonava tutti i santi sabati che si giocava a quelli che non hanno la mail e giocano a milano? sempre la stessa daniela-presidenta.. proprio confrontando le attività '08 con quelle '09 ci si rende conto che se il calo c'è stato (e c'è stato, nessuno lo mettein dubbio), non è stato certo per mancanza del presidente, quanto piuttosto per mancanza dei soci. Io per primo non ho potuto, per svariati motivi, partecipare quanto avrei voluto. Daniela, non appena i suoi impegni lavorativi le hanno tolto tutto il tempo libero che prima dedicava al club, ha subito detto che avrebbe lasciato, ma io per primo le ho detto di no. In primo luogo perchè penso che non ci sia nessun altro che abbia la voglia e la competenza necessaria per mandare avanti il club. In secondo luogo perchè i soci non scalpitano per venire a giocare.. figuriamoci per prendersi qualche responsabilità all'interno del club.
Spero che dani non se la prenda per quanto è successo, e che continui nonostante tutto a partecipare, sia online che dal vivo alle attività di club e federazione.

ah.. e che resti comunque la presidenta di milano!! (le offro pubblicamente il mio appoggio esterno come collaboratore)

Dai dani, abbiamo ancora tante cose da fare! non possiamo mandare tutto a rotoli per qualche critica!! e poi il sono il webmaster del club.. la mia parola vale almeno quanto 4 o 5 soci (me la tiro.. ma convincetela anche voi!)

fab

Rusinè ha detto...

non c'è bisogno di convincerla. sono stata la prima a lamentare la sua assenza e abbiamo chiarito personalmente questo argomento. lei lo sa quanto ci sia bisogno di un elemento trainante in questo tipo di attività e, come dici tu fabrizio, ora non ne vedo di migliori, anzi, direi che se continua così ci dobbiamo preoccupare... :-) per tutto il resto, sarà meglio che ci si calmi tutti (io per prima) senza dimenticare, però, che abbiamo preso degli impegni e che dobbiamo mantenere le promesse fatte, a qualsiasi livello si sia.