martedì 18 settembre 2007

Scrabble Club Torino

Ebbene si!
E' nato anche lo Scrabble Club Torino.
Il Club è in riunione permamente, non per voler richiamare noti concetti trockijsti, ma per motivi ontologici.
Si è deciso di non stilare Statuti e Regolamenti, in ossequio all'ideale essenzialmente anarchico che ci anima.
In qualità di socio fondatore, sostenitore, segretario, presidente, sindaco, nonchè testa di lista nella classifica cittadina, mi impegno a mantenere i contatti con gli altri Scrabble Club nati, nascenti e nascituri, sperando in avvincenti sfide interclub, nonchè a tenervi aggiornati sulle nostre prossime iniziative.
Baci
Sonoio

12 commenti:

Norrin ha detto...

Grande Sonoio!!!

andjj ha detto...

come sei egocentrico norrin.. nn credevo..

Norrin ha detto...

:))) Buona questa! Ricorda di tenermi presente come cavia per la variante alcolica, per quella sexy non mi sento all'altezza :).

maurizio ha detto...

Beh, se è così facile quasi quasi ne fondo anch'io uno a Reggio Emilia, località Pappagnocca. Non ridete, abito davvero lì (anche se ancora per poco).
A proposito (di che?), andjj quand'è che ci spieghi le tue varianti dello scrabble?

Domitilla ha detto...

I miei vivi complimenti a Sonoio per l'iniziativa ! Ultimo, ma non meno importante, non posso fare a meno di apprezzare il tono vivace della tua presentazione, dei contenuti e stile letterario (deformazione professionale)

lalina ha detto...

fighissimo sonoioooooo :))) woww... questa si che è una stupenda notizia!!!! lode a SONOIOOOO :)

lalina ha detto...

scusate, ma io sono davvero estasiata da questa notizia! è davvero bellissima!... ripeto, bellissima!... nel caso non si fosse capito... BELLISSIMISSIMAAAA... marò.. stiamo diventando tanti... ma davvero TAAAANTIIIII :))) mi sento molto "la casa nella prateria" !!! :))

lalina ha detto...

GIAMBRONE!!! davvero lo fondi pure tu il club?? dimmi di sì! :)

maurizio ha detto...

No, no, ero ironico (ma forse anche sonoio). Non penso basti avere una scatola di scrabble per potere fondare un circolo o un club. Occorrerebbe innanzitutto tanto tempo a disposizione perchè possano essere svolte le attività proprie di un club e poi, quantomeno, i locali ed i mezzi necessari.
Mi dispiace Rosa... ma sicuramente verrò a trovarvi a Mlano qualche volta.

lalina ha detto...

Giambrone, è molto più semplice di quanto pensi tu, fondare un club :) and, as a matter of fact, va bene pure avere solo una scatola di scrabble. Davvero... :) perciò, se vuoi fondare anche tu il tuo club emiliano, non esitare! Prenditi copia dello statuto e dell'atto costitutivo che trovi in calce alla home page e modificateli (STUPENDISSIMA ENCLITICA CHE UTILIZZERò CONTRO DI TE A CANDA!! :)) come vuoi tu... Chiunque, grazie a Nico che si è fatto un MxxxO a redigerli, può modificarli come meglio gli si confà e crearsi un club ludico no profit. E... per qualsiasi informazione tecnica, nel caso a qualche club venisse la fregola di rendersi veramente ufficiale, in merito a registrazione ufficiale del club, adesione e liste comunali e/o regionali, chiedete a me :).. .okkkkkkk?????

sonoio ha detto...

Grazie ragazzi, mi avete commosso!
Devo convenire con andij che norrin è un vero egocentrico...... ma forse.. possiamo concederglielo!
Mi rammarico che a due giorni dalla nascita del TSC io continui ad essere l'unico membro; probabilmente se Maurizio fondasse il Club di Pappagnocca riceverebbe entusiastiche adesioni da tutta Italia: un nome, una garanzia, come si suol dire! ... Torino ha un potenziale evocativo completamente nullo al confronto!
Aribaci e ancora grazie!
Sonoio

maurizio ha detto...

Vedrai che se fissi una data per l'inaugurazione e comunichi l'indirizzo... avrai qualche sorpresa.