lunedì 17 maggio 2010

"VIETATO INCROCIARE!”

Ecco, con un pò di ritardo, il problema di Maggio che ci viene proposto da Elvio Squarcia.
Lo schema iniziale prevede inserita la sola parola ‘ORIZZONTALMENTE’ di 15 lettere dalla casella rossa A8 alla casella rossa O8.
A partire dallo schema iniziale, utilizzare le lettere rimaste nel sacchetto (jolly compresi) per effettuare 10 giocate consecutive con i seguenti vincoli:
-         Sono vietati gli incroci, per cui ogni giocata deve essere effettuata strisciando ‘orizzontalmente’ le lettere già presenti ed occupando di volta in volta una riga vuota del tabellone;
-         Ovviamente tutte le parole formate devono essere valide;
-         Le giocate devono essere di almeno 2 lettere (lo striscio con una sola lettera somiglia a un incrocio) e massimo 7;
-         Le giocate non possono eccedere la dotazione di lettere standard dello scrabble italiano.
Inviare entro le ore 24.00 di lunedì 31 maggio 2010 l’elenco delle 10 giocate comprendente:
-         lettere a disposizione sul leggio;
-         parole giocate e coordinate di partenza;
-         punteggio realizzato.
Ciao a tutti e buon divertimento (spero).
Elvio

Inoltrate pure le vostre soluzioni presso: segreteria@scrabbleitalia.com e provvederemo ad inoltrarle ad Elvio.

2 commenti:

ciro ha detto...

Complimenti al Campione per il bellissimo modulo.
Proporrei:
A) Sollecitare (via email) tutti i soci a partecipare.
B) Prorogare la scadenza al 15/6.
P.S. Credo che non si raggiungerà quota 2000.

indurain ha detto...

Un piccolo chiarimento sul modulo:

tutte le giocate devono essere 'strisci' fatti occupando righe vuote del tabellone.
Esempio: la prima parola va giocata sulla riga 7 o sulla riga 9; se inizio giocando LAI da C9 in orizzontale, poi nessun'altra giocata può essere fatta sulla riga 9, ma bisognerà giocare o sulla riga 7 o sulla riga 10.
E così via...
Quindi nella parte alta (o bassa) del tabellone possono essere effettuate al massimo 7 giocate, tante quante sono le righe vuote nello schema iniziale.

Chiaro??

Salutoni,
Elvio.