mercoledì 2 aprile 2008

1° Campionato Italiano a Squadre - Genova 2008

Devo dire che è stata una bella manifestazione.
Da tempo siamo abituati a weekend dove tutto fila liscio, ma questo è frutto di tanto lavoro oscuro e non affatto scontato, specie in questo caso che era una prima assoluta. Bravi!
La cosa che più mi ha colpito è stata la grande affluenza di giocatori genovesi. Sia nel torneo che nel duplicato.
Questo mi riempie di gioia, perché rammento che siamo stati proprio noi a proporre la piazza genovese per questo evento. Spero proprio che i tempi siano maturi per un altro torneo nazionale in questa città. Chissà forse già da quest’anno…

E’ particolare l’atmosfera che si respira in un torneo così. Una volta tanto si rimescolano le carte. Sembra che con un po’ di fortuna si possano cogliere risultati sensazionali. E forse è proprio così, almeno in parte. Ha vinto la squadra favorita, una delle poche che è riuscita a portare a Genova i propri assi. Un merito importante, molte assenze hanno infatti limitato le potenzialità di lombardia, toscana e lazio. Per loro sarà per la prossima volta.

Campania (Bellini, Siriani, Capuano) si aggiudica la finale col punteggio 624-548 regolando Lombardia2 (Rossi, Veca, Penati), finale a lungo incerta dove la + coesa squadra campana ha alla lunga avuto la meglio sulle lunghe discussioni dei lombardi.
Da sottolineare lo straordinario torneo di Liguria1 (D’Alì, Cogliolo, Burrometo) esclusa dalla finale per un niente (infatti era a 4 vittorie come i finalisti, e sono stati gli unici a battere i campani).

Combattuto anche il duplicato della domenica che Eddy Bellini si aggiudica con una percentuale stratosferica 99,6 % sul massimo possibile. Eddy si è aggiudicato anche il titolo di miglior giocatore della manifestazione ma ha sportivamente lasciato il premio al giovanissimo ed altrettanto meritevole Alessio D’Alì (5 vittorie a testa) che arriva subito alle spalle del napoletano pure nel duplicato, terzo Rino D’Ambrosio.

Da sottolineare lo strepitoso torneo di Andrea Penati rivelazione assoluta della manifestazione ligure, non tanto per le 4 vittorie ma per la crescita tecnica e l’autorevolezza dimostrate in tutto il torneo. Complimenti.

Infine da sottolineare il preziosissimo lavoro svolto da Paolo Andolfi che per 2 giorni si è prodigato ad inserire risultati e a stampare classifiche.

Stefano Torzoni




11 commenti:

Nicotorres ha detto...

Ho preferito lasciare il bel commento di Stefano a dimostrazione del fatto che questo blog è di tutti noi. Chiunque abbia voglia di pubblicare qualcosa può trasemtterlo via mail e gi sarà pubblicato.
Per il Campionato a squadre mi associo ai complimenti di Stefano per l'organizzazione. In questi mesi ho potuto anche constatare io stesso come si siano dati da fare gli amici genovesi perchè tutto filasse liscio. Un plauso particolare quindi a Lucia Cogliolo, presidente di uno dei club più attivi di tutta la penisola.
Se non si fosse capito mi è dispiaciuto da morire non esserci. La manifestazione per come l'avevamo immaginata con Stefano deve essere stata davvero molto divertente, ho sentito commenti positivi da parte di tutti i partecipanti con cui ho parlato e giocare anche una partita individuale sapendo di non essere "soli" deve avere un sapore particolare.
Mi sembra che non ci siano dubbi. L'anno prossimo bisogna assolutamente bissare, però non ci sperate... l'anno prossimo ci sarò anche io!!!

tartaruga ha detto...

Mi associo ai complimenti peraltro già fatti personalmente alla mitica Luzzi.
E' stato un bel torneo , con una formula nuova e molto divertente. Il gioco e lo spirito di squadra sono molto stimolanti ed anche la disputa della finale col tabellone gigante ha il suo bel fascino.
Devo fare i miei complimenti a chi si è occupato dei trofei : la plancia di scrabble stampigliata sulle coppe e sulle targhe è atata davvero una figata!
Un plauso anche a Stefano che ha messo a disposizione il suo impegno e la sua esperienza affinchè il torneo risultasse perfetto anche dal punto di vista squisitamente tecnico.

CLAUDIO.

indurain ha detto...

Bello!!!
Bellissimo torneo, devo dire: tecnicamente valido e con quel pizzico di 'campanilismo' in più che non guasta.
L'anno prossimo non me lo perdo di sicuro.

Salutoni a tutti.
Elvio

indurain ha detto...

Dimenticavo: complimentissimi ad Alessio per la serie di vittorie ed il premio come miglior giocatore.
Per il 99,6% di Eddy al duplicato l'unico aggettivo possibile è: MOSTRUOSO!!!
Prima o poi Eddy mi dirà che droghe usa... :-)

Elvio

Nicotorres ha detto...

Chapeau ad Eddi, ovviamente!
Solo una piccola precisazione per gli amici francesi che ci leggono. Il 99,6% del duplicato non è rapportato al massimo ottenibile ma al massimo ottenuto. Purtroppo non abbiamo a disposizione in Italia un software che ci permetta di gestire il duplicato come avviene su isc e come avviene in Francia. Solo per la precisione

Anonimo ha detto...

Bellissima atmosfera! terrei solo a precisare che l'intera organizzazione è stata curata da Daniela. Luzzi ha fatto poco o niente... VERO LUCIAAA?? ;DD Ovviamente si scherza... complimenti a tutti!!!
SUTRA1971

Anonimo ha detto...

ma caro il sutra!!!!:P

grazie a claudio x i compli dei trofei :) un pò d merito mio, un pò della mia amica, un pò della titolare della ditta ! A PRESTO :) luzzi

ninfodoro ha detto...

Ma veramente un bel uichend! Organizzazione precisa e affettuosa, partecipazione effervescente, Genova bellissima come sempre (ah, il mercatino orientale!). Grazie a tutti gli amici genovesi che si sono parecchio dati da fare per questo torneo, ed anche agli aiutanti invisibili (uno su tutti, Rino D'Ambrosio che va girando l'Italia col bagagliaio traboccante di plance e orologi).

Come prima tappa genovese davvero un'ottima riuscita!

Anonimo ha detto...

Beh, che dire... torneo grandioso, per tanti motivi :)
Grazie a tutti: partecipanti, compagni di squadra, accompagnatori, aiutanti, ma soprattutto organizzatori!

Ovviamente è sottinteso che ora si farà un torneo ogni anno qui a Genova... vero?!?

Alessio

PS Ma l'abbiamo poi avvertito il sacrestano? :DDD

Anonimo ha detto...

Bellissima esperienza quella del gioco di squadra, la rifarei anche domani. Come ha fatto giustamente notare Stefano nel suo post, l'assenza di alcuni pezzi forti, nel nostro caso trattasi di Nicotorres (ma proprio adesso dovevi ammalarti dico io ?!) ci ha indubbiamente penalizzati ma... lasciatemi fare l'orgolgiona, che dire della grande soddisfazione per noi di Lombardia 2 di essere arrivati in finale contro i mitici mostri sacri campani ? eh beh.....non c'é prezzo :))
Domitilla

Anonimo ha detto...

tranquillo ale!sacrestano avvertito! e sì ...direi che l'appuntamento annuale sarebbe una bella cosa :)) luz