mercoledì 2 aprile 2008

Il nuovo rating

Grazie al tempestivo e preciso lavoro di Stefano è già a vostra disposizione il rating aggiornato.
Da segnalare oltre al già citato Alessio che rientra prepotentemente nella top ten, lo straordinario torneo di Alberto Burrometo (+87 punti).

18 commenti:

tartaruga ha detto...

ho dato un'occhiata al nuovo rating, sono naturalmente contento a livello personale per il balzo in avanti però, a proposito della discussione di qualche settimana fa relativa all'assegnazione dei punti sollevata da samsara, vorrei sapere , a titolo di curiosità, come mai un esordiente con zero vittorie e 4 sconfitte stia avanti a giocatori con 20 vittorie e 30 sconfitte.

Ale90 ha detto...

Beh approssimativamente una vittoria vale 20 punti e una sconfitta -20... a questo però devi sottrarre il correttivo che valuta la differenza tra i giocatori (4%[rating proprio - rating avversario]).

Più che altro, con questo sistema Fausto giocando contro Carla Maria ha vinto e... ha perso un punto :!

Ale90 ha detto...

Dimenticavo di aggiungere la cosa più importante: ovviamente il sistema funziona con un buon numero di partite giocate :)

[Ho studiato il sito di Pedrored :P]

tartaruga ha detto...

non bestemmio allora quando dico che il sistema andrebbe riveduto e corretto...:))

Anonimo ha detto...

isc per le prime dieci partite mantiene un giocatore in uno stato di gestazione...una specie di placenta in cui le varie partite giocate non modificano granché il punteggio proprio né quello dell'avversario, ma servono solo per definire, per il giocatore in questione, un rating di partenza. Nel nostro caso tutti partono da 1200. che va bene lo stesso a patto che si accetti che per le prime 10-15 partite giocate in assoluto il punteggio di un giocatore può essere, per eccesso o per difetto, diverso da un sensato, realistico, rating per quel giocatore. Accettato questo, il problema sollevato da Claudio è in fin dei conti non così grosso. basta avere un attimino di pazienza e la cosa si stabilizza.

k

tartaruga ha detto...

il fatto è che nei tornei ci sono molti giocatori che si fermano a 4 partite disputate per un intera stagione a differenza di isc dove si raggiunge in breve tempo un numero di partite consono per determinare un rating corretto...
quindi la gestazione rimane perenne ed il parto non si effettua mai cosicchè molti bambini già nati e svezzati rimangono dietro in classifica di parecchie posizioni rispetto a quelli che stanno ancora nella placenta!

Anonimo ha detto...

ok, allora basta segnalare in qualche maniera quei giocatori. Come c'è chi è passivo perché non gioca da anni, potrebbe esserci chi è "passivo" (in maniera diversa ovviamente) per aver giocato un numero ancora troppo basso di partite. Inserito nella classifica ma non in maniera da influire sulla classifica degli altri.

k

Anonimo ha detto...

ciao a tutti,

ma è possibile che tutte le volte che esce il rating nuovo escono fuori i soliti discorsi.

francamente mi sarei aspettato da parte di chi ha interesse a questo argomento un approccio diverso, tipo una richiesta dettagliata circa il funzionamento dello stesso

invece periodicamente arrivano critiche gratuite,

claudio non ce l'ho con te prendo a pretesto il tuo post è solo l'ennesimo di tanti

ma prima di di attaccare una cosa che esiste da 10 anni, almeno premurati di sapere come funziona

preferisco l'approccio di alessio che pur non avendo capito completamente il sistema, si è dato da fare per informarsi.

l'attuale rating è oggetto di verifica ma per problemi ben diversi, legati all'inflazione.

comunque credo che un errore sia stato fatto da parte mia e me ne assumo la responsabilità.

Scarsa trasparenza.

Non ho mai spiegato esaustivamente in dettaglio come il funzionamento del rating. Anche perchè fino a poco tempo fa non interessava a nessuno...

Mi prendo quindi l'impegno di buttare giù qualche paginetta per sviscerare ogni singolo aspetto.

prometto che poi sarete in grado di farvi i conti anche da soli...

anzi se avete richieste o dubbi particolari vi invito a farle adesso già sul post.
OK?

stefano

tartaruga ha detto...

rispetto a 10 anni fa le cose sono cambiate direi, prima ai tornei partecipavano un numero esiguo di giocatori che erano più o meno sempre gli stessi e quindi il metodo di assegnazione era sicuramente adeguato e rispettava in maniera equa il valore degli stessi, oggi invece succede che molte persone facciano un solo torneo all'anno, quello della propria città , di conseguenza un giocatore che gioca tante partite perdendone magari il 60 per cento si ritrova ad essere al numero 60 del rating mentre uno che ne gioca solo 4 e le perde tutte si ritrova ad eseere al numero 40...sarà anche sbagliato il mio approccio a questo argomento ma non credo di dire un'eresia se suggerisco qualche modifica..poi vedete voi!

tartaruga ha detto...

...non dico di abbassare il rating di partenza perchè siamo partiti tutti da 1200 e quindi sarebbe ingiusto, ma inserire per esempio un bonus di 5 punti per ogni partita disputata andrebbe forse a compensare lo squilibrio.
è solo un'idea naturalmente, ed anche l'ultima poichè da domani riprendo a lavorare e non vi rompo più! :))

tartaruga ha detto...

l'ultimo post che ho scritto è forse una stupidata...perchè un bonus del genere creerebbe ancora maggiore squilibrio tra i veterani e gli esordienti, cmq resto dell'idea di studiare e vagliare un nuovo metodo.

Ale90 ha detto...

Hai ragione Stefano, non avevo proprio visto la regola dei 500 punti :/ :(
[La partita tra Fausto e Carla Maria non ha dato variazioni di rating... e, se avesse vinto, Carla non avrebbe guadagnato più di 40 punti]

Mi sembrava strano in effetti... in ogni caso, a parte questo, il procedimento descritto sul sito di pedrored è quello tuttora valido no?

Alessio

Anonimo ha detto...

ma come può pretendere uno che si chiama tartaruga a correre nella classifica!!!!!

Anonimo ha detto...

ma come può pretendere uno che si chiama tartaruga di correre nella classifica!!!!!

tartaruga ha detto...

tartaruga non pretende di correre..il mio 13. posto va benissimo...le mie considerazioni le ho fatte a beneficio di chi sta al 60.posto....e cmq firmarsi sarebbe etico...

Anonimo ha detto...

x alessio e claudio

il procedimento di calcolo del rating è sempre quello iniziale
descritto da pietro rossi

un attimo di pazienza che sto buttando giù qualche ulteriore chiarimento (tra qualche giorno su questo sito)

nel frattempo...
il principale "equivoco" nasce dal fatto che il rating non è una classifica, ma viene considerata da tutti una classifica,

da questo derivano tutte le obiezioni, giocatori attivi passivi stabili esordienti,
giocatori che sono primi
e non giocano per non perdere punti.....
(scherzo omar!!!! a proposito l'idea dello scherzo di sabato sera era mia....)

ci sono molte cose da considerare
per esempio un'obiezione di claudio
è proprio su questo punto
un giocatore esordiente
gioca 4 partite le perde tutte e gli viene attribuito un rating di 1140 pt. (poi casomai non gioca più) ed è davanti casomai a giocatori con centinaia di partite ma che casomai giocano meglio di lui.

non ho mai considerato la tabella rating molto di più di un passatempo (in questo senso per me avrebbero potuto coesistere passivi esordienti occasionali....)
una sorta di lista più che una classifica. Col passare del tempo però tutti hanno finito per attribuire al rating sempre una maggior importanza.

Spero davvero che non si arrivi a non giocare per non perdere punti o posizioni.

almeno una parte dell'obiezione di Claudio (mi pare di capire ) non è sul metodo,
ma sul fatto che esordienti e occasionali non dovrebbero stare in classifica fino al momento che non raggiungono un certo numero di partite da definirsi stabili (ovvero aver raggiunto i punti che contraddistinguono il proprio livello di gioco).

di qui l'implicita richiesta è di tirare fuori dalla "classifica" quei giocatori esordienti o che comunque non hanno raggiunto un numero tale di partite da definirsi stabile (come sono stati tolti non tanto tempo fa i passivi).

richiesta che va nella direzione
di far diventare più "classifica"
il rating

come la precedente modifica (passivi e attivi) ritengo possa essere valutata e considerata.

non prima di aver definito dopo quanto si diventa giocatori stabili.

ciao
stefano

Anonimo ha detto...

Rispondo anche al presidente
Borgnino e Rossi P.
rispettivamente 5° e 16°
usciranno di "classifica"
il 9 aprile 2008

e fino a che non torneranno a giocare non li troveremo più nelle nostre classifiche.

ciao
stefano

tartaruga ha detto...

grazie stefano della spiegazione esauriente, e dal momento che trattasi di passatempo e non di "classifica" tutte le considerazioni da me espresse lasciano il tempo che trovano, ma ti garantisco che pur privilegiando l'aspetto ludico e conviviale dei tornei , tutti i giocatori ci tengono ad avere una buona posizione nel rating e quindi mi pareva di fare l' interesse comune richiedendo qualcosa di più equo e coerente, tutto qui.
magari , per passatempo, proverò anch'io a stilare un rating con regole coefficienti e bonus differenti e vediamo cosa ne viene fuori..:)
un saluto e buon FLORENCE a tutti.

Claudio