martedì 13 gennaio 2009

Un buffo aneddoto

Avevo dimenticato di condividere con voi un buffo aneddoto che mi è capitato il 31.12
Quest'anno abbiamo deciso con Gioiellino di trascorrere qualche giorno a Montecatini in occasione del favorevole ponte dell'ultimo dell'anno.
Arrivati in città, in cerca del nostro albergo, mi colpisce un ristorantino carino che immagino sarebbe potuto diventare il luogo del nostro primo pranzo montecatinese. Decidiamo comunque prioritariamente di cercare l'albergo e di sistemarci in camera, dopodichè usciamo nuovamente e riprendiamo la macchina per andare a ricercare il ristorante che precedentemente ci aveva colpito. Parcheggiamo e ci avviciniamo all'ingresso del locale; è proprio in quel momento che un buffo ometto ticchetta sul vetro del locale per attirare la nostra attenzione ed io: "Omar! ciao ma che sorpresa." Insomma senza saperlo avevamo proprio adocchiato la sede lavorativa del nostro amico secchione. Io non so se Omar creda che sia stata una coincidenza assoluta ma a noi due è venuto troppo da ridere.
Colgo anche l'occasione per ringraziare tanto Omar per averci fatto entrare - nonostante il locale fosse già chiuso - per averci fatto mangiare - divinamente - ed oltretutto anche per averci offerto il pranzo.
Inutile sottolineare che i pomeriggi che sono seguiti li abbiamo trascorsi giocando a scrabble, anzi a dire il vero è Omar che giocava a scrabble, io mi facevo semplicemente bastonare dall'incorreggibile secchione!
Buffo, no?
Nico

3 commenti:

Lalina ha detto...

:-))) figurati se voi ne facevate una normale, di cosa!!!

norrin ha detto...

:))) per la serie com'è piccolo il mondo, ma organizzare un torneo da lui? :)

Anonimo ha detto...

di la verita', che avete organizzato tutto nei minimi dettagli per scroccare un pasto !
scherzo eh... :-)))
Domitilla